• Il Festival del Fumetto sta tornando

    Il Festival del Fumetto sta tornando

    22/23/24 Settembre 2017 - Cosenza
  • 1
  • 2

Il Museo del Fumetto in attesa del CONTEST del FESTIVAL LE STRADE DEL PAESAGGIO coglie l’occasione per radunare gli appassionati del mondo Cosplay anche nella giornata inaugurale di Graffi di Primavera.

Giorno 22 Aprile a partire dalle ore 16 il Museo verrà invaso da nuove mostre, laboratori, Giochi da tavolo, spettacoli per bambini, arene medievali, performances tematiche. Tutti gli appassionati sono invitati a prendere parte alla festa primaverile e comunicando all'ingresso la volontà di partecipare al contest in tutte le aree del Museo del Fumetto.

La gara Cosplay verrà introdotta dall'esibizione delle scuole di danza Nuovo Centro Danza di Raffaella Runco e Azzurra Ballet School e si terrà alle ore 19,00 nel salone centrale del Museo tra le spettacolari tavole di Lupo Alberto di Bruno Cannucciari e Mattia Labadessa che ricordiamo essere presenti alla manifestazione.  

La presentazione dei partecipanti è affidata alla nota Miriel Montague, vincitrice di una recente edizione di Napoli-COMICON e presentatrice delle passate edizioni del COSPLAY CONTEST Le Strade Del Paesaggio.

Giudice supremo sarà il pubblico dell’evento che dopo aver ammirato i cosplay di tutti i partecipanti voterà eleggendo il vincitore che verrà premiato dallo staff del Museo del Fumetto con un buono del valore di 100 EURO spendibile in Fumetteria!!!

Il contest è supportato da associazioni locali quali SMACK! Smile & Cosplay e Bar del Fumetto.

 

 

22 aprile 2017

Museo del Fumetto

1.Modalità di partecipazione

Possono partecipare al concorso artisti, professionisti e non, italiani e stranieri, senza alcun limite di età. Non è posto un limite al numero di illustrazioni che ogni partecipante può presentare, a patto che ne garantisca l'originalità.

2.Specifiche tecniche delle opere

Il tema dell'opera sarà quello quello del "Lupo", nelle sue diverse declinazioni. Le opere non corrispondenti al tema verranno scartate. La tecnica di esecuzione è libera, così come è libera la scelta tra colore e B/N. L'opera dovrà pervenire in formato .pdf e di dimensione A4, con risoluzione min 300 max 500 dpi. Dovrà inoltre avere una dimensione non superiore ai 10 MB.

3.Modalità di invio delle opere

Le opere, correlate da nome, cognome e recapito dell'autore, dovranno pervenire, entro e non oltre il 15 aprile 2017, all'indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

4.Esposizione delle opere

Il 22 aprile, in occasione dell'inaugurazione della manifestazione "Graffi di primavera", tutte le opere pervenute verranno esposte, correlate dal nome dell'autore, lungo Salita Liceo.

5.Diritti delle opere.

I diritti sull'opera rimangono di proprietà dei rispettivi autori. Gli autori, altresì, partecipando al concorso concedono il diritto di esposizione delle opere nell'ambito della manifestazione e del Museo del Fumetto.

 

 

In foto Lupo Alberto disegnato da Bruno Cannucciari.

Chiude con un bilancio oltremodo positivo la X edizione del Festival e fiera del fumetto Le Strade del paesaggio.

Dal 23 al 9 ottobre, il centro storico della città di Cosenza, è stato attraversato da un notevole flusso di visitatori che ha partecipato con attenzione ed estrema curiosità a tutte le attività in cartellone curate da Cluster Società Cooperativa.

Nella prima tre giorni del Festival gli appassionati e i semplici curiosi hanno avuto la possibilità di visitare le tante mostre in programma: dai Freak Brothers passando per Nathan Never, da Matite Digitali a La vita segreta dei Supereroi e Comics Food, di godere di un'ampia area editori e un ricchissimo spazio games che ha permesso ai presenti di giocare in anteprima a Fifa 17.

Tantissimi incontri si sono succeduti con autori, sceneggiatori, disegnatori di fama nazionale e internazionale: Gilbert Shelton, Hrjoe, Lorenza Di Sepio, Vincenzo Sparagna, Stefano Casini e le celebrazioni per i 25 anni di Nathan Never, il live show di Lercio.it, Chiara Rapaccini, Denise Capezza alias Marinella di GOMORRA, Alessandro Rak e il suo secondo lungometraggio animato La gatta cenerentola, i 30 anni di Dylan Dog con la presenza dei disegnatori Luca Raimondo e Bruno Brindisi.

Il mondo dei cosplay e le parate storiche hanno fatto invece vivere la Terra di Mezzo, uno spazio magico nel verde della città, popolato da figure mitologiche e personaggi del fumetto.

Ma non finisce qui: l'attore Claudio Santamaria ha infatti presentato il nuovo progetto che lo vedrà, per la prima volta, impegnato nelle vesti di regista e sarà realizzato interamente nello splendido scenario del Pollino e sempre più importante si è rivelata per qualità e spessore dei premiati la II edizione del Premio Pazienza.

In scena il 7-8 ottobre la satira dissacrante di Charlie Hebdo, con la presenza della storica redattrice del settimanale francese Marika Bret, che ha tenuto un workshop con ragazzi/e provenienti da tutta Italia sul tema “Satira e libertà di espressione” e animato un incontro pubblico di cocente attualità, analizzando i territori in cui si muove oggi la battaglia fra censura e libertà di informazione.

Notevole come in ogni edizione il coinvolgimento cittadino.

Al festival sono state dedicate infatti vetrine a tema e menù speciali, lungo l'intero comprensorio urbano.

Un'iniziativa dunque, che conferma il livello delle sue edizioni precedenti e supera però ogni nuova aspettativa, affermandosi come un evento unico nel suo genere e nel panorama italiano, capace di far dialogare il mondo del fumetto e delle arti con la narrazione e le peculiarità di un territorio del meridione d'Italia e percorrendo una strada, che è quella della promozione culturale e turistica, con intelligenza e qualità.

 

Appuntamento al 22/23/24 settembre 2017 per l’XI edizione del Festival.